Newsletter di Luglio 2017

– Newsletter di Luglio 2017 –

SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO

LA SICUREZZA E SALUTE DEI LAVORATORI DEL COMPARTO TURISTICO ALBERGHIERO

Con la stagione estiva aumenta il flusso dei turisti, e di conseguenza aumentano anche le attività nelle strutture ricettive e anche i rischi per i lavoratori che ci operano. Ad esempio, per gli addetti alla lavanderia/stireria bisogna prestare maggiore attenzione e fornire le giuste misure di sicurezza in merito all’utilizzo di macchine e apparecchi, come le lavatrici e il ferro da stiro, ma anche tener in considerazione i rischi chimici correlati all’uso di detersivi e altri prodotti per la lavanderia. Per gli addetti alla portineria ed ufficio i rischi maggiori sono legati al microclima e all’uso di videoterminali. Per gli addetti alle cucine ci sono determinate indicazioni da seguire in merito ai dispositivi di protezione individuale come: giacca di protezione contro il freddo, scarpe con suole antiscivolo e guanti anti taglio.

IL VANTAGGIO COMPETITIVO AZIENDALE: LA GESTIONE DELLA RISORSA UMANA

Una gestione efficace del personale è essenziale per la competitività di un’azienda, in quanto contribuisce al raggiungimento degli obiettivi strategici e della mission aziendale, in ottica del miglioramento continuo e del successo di un’impresa. La risorsa umana è da considerare una delle componenti principali che dà anima all’azienda, senza la quale sarebbe inutile parlare e servirsi di risorse economiche e strumentali, ed insieme orientate al perseguimento al perseguimento di una finalità comune in un costante rapporto con l’ambiente di riferimento.  L’azienda dà importanza al processo di pianificazione strategica delle risorse umane attraverso un adeguato processo di reclutamento, finalizzato all’obiettivo di raggiungimento della mission aziendale.

AMBIENTE E SICUREZZA

ANALISI AUA

L’Autorizzazione Unica Ambientale introduce un’unica autorizzazione che sostituisce fino a 7 diversi titoli abilitativi in campo ambientale richiesti dalle vigenti normative di settore, ossia:

  • L’autorizzazione agli scarichi;
  • L’autorizzazione alle emissioni in atmosfere (ordinarie e per le attività in deroga);
  • La comunicazione per l’utilizzo delle acque reflue;
  • La comunicazione o nulla osta per la previsione di impatto acustico;
  • L’autorizzazione all’uso di fanghi ottenuti da depurazioni in agricoltura;
  • La comunicazione preventiva per l’autorizzazione agronomica degli affluenti;
  • La comunicazione in materia di rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi.

FORMAZIONE

LA RESPONSABILITA’ DEL PREPOSTO NON FORMATO

Gruppo di Lavoratori

Il soggetto che accetta le funzioni di preposto e di fatto le svolge è responsabile, in concorso con il datore di lavoro, per l’infortunio occorso a un lavoratore dipendente pur in mancanza della specifica formazione prevista dal d. lgs. n. 81/08.  Ove l’imputato non si fosse sentito preparato a svolgere le funzioni affidategli, proprio perché non specificatamente formato, non le avrebbe dovuto assumere. L’esplicare le mansioni inerenti a un determinato ruolo, nel contesto dell’attività lavorativa, comporta la capacità di saper riconoscere ed affrontare i rischi e i problemi inerenti a quelle mansioni, secondo lo standard di diligenza, di capacità, di esperienza, di preparazione tecnica richiesto per il corretto svolgimento di quel determinato ruolo, con la correlativa assunzione di responsabilità.

Fad Form 2012
FORMAZIONE ON-LINE
Vieni a scoprire i nostri corsi di formazione a distanza
Clicca sull’immagine!
IN COLLABORAZIONE CON DADSOFT!
Vieni a scoprire maggior informazioni
Clicca sull’immagine!