Newsletter di Aprile 2017

– Newsletter di Aprile 2017 –

SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO

LE IMMAGINI DELL’INSICUREZZA

Spazi confinati questi sconosciuti!

Le caratteristiche degli spazi ambienti confinati sono:

  • limitate aperture per ingressi e uscita;
  • spazio abbastanza largo ed è configurato in modo che un addetto possa entrarvi con il corpo per effettuare il lavoro assegnato;
  • non è progettato per la presenza continua di lavoratori;
  • ha certamente una ventilazione naturale sfavorevole.

 

Prima di definire la sicurezza, pensiamo al concetto di INSICUREZZA!

EDILIZIA: UNA GUIDA PER IDURRE I RISCHI NELLE ATTIVITA’ DI SCAVO

Nell’ambito delle attività edili, le attività di scavo e di movimentazione di terre e rocce comportano numerosi rischi per gli operatori che comportano spesso anche infortuni gravi e mortali.

La nuova edizione del documento, pubblicato dall’Inail, “Riduzione del rischio nelle attività di scavo. Guida per datori di lavoro, responsabili tecnici e committenti.” si propone di mettere a disposizione di datori di lavoro, responsabili dei servizi di prevenzione e protezione, responsabili tecnici, committenti e addetti ai lavori in generale, uno strumento di semplice e pratica consultazione che possa essere di ausilio per prevenire e ridurre i rischi connessi a questa particolare attività”.

AMBIENTE E SICUREZZA

OHSAS 18001

 

Lo standard OHSAS 18001 specifica i requisiti per un Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza del Lavoro, per consentire ad una Organizzazione di controllare i suoi rischi di SSL e a migliorare le sue performance.

Esso rappresenta uno strumento organizzativo che consente di gestire in modo organico e sistemico la sicurezza dei lavoratori, puntando sui seguenti requisiti: identificazione dei pericoli, valutazione dei rischi e individuazione delle modalità di controllo; definizione di programmi e obiettivi specifici; formazione, addestramento e coinvolgimento personale.

I vantaggi di chi si avvale di questo standard sono: controllare e mantenere della conformità legislativa; accedere alle agevolazioni nelle procedure di finanziamento; migliorare l’immagine aziendale verso il cliente; facilmente integrabile con i sistemi di gestione qualità e ambientale.

FORMAZIONE

 FORMAZIONE ALLA SICUREZZA: L’EFFICACIA DELLA FORMAZIONE NELLA NORMATIVA

Se l’obiettivo primario della formazione è il cambiamento dei comportamenti, questo cambiamento non è facile da raggiungere in quanto i destinatari sono adulti che già hanno una consolidata struttura mentale, conoscenze pregresse, abitudini di lavoro, percezione del rischio.

Ma cosa si intende per “formazione efficace”?

Sono diversi i pilastri della formazione efficace nel D. Lgs. 81/08 e se nel decreto questa formazione deve essere adeguata e sufficiente, tale adeguatezza e sufficienza dipende, a livello normativo, da:

  • specificità rispetto alla mansione del singolo e i rischi;
  • processo educativo circolare;
  • collaborazione con gli organismi paritetici;
  • compartecipazione;
  • qualificazione dei formatori.
Fad Form 2012

FORMAZIONE ON-LINE

Vieni a scoprire i nostri corsi di formazione a distanza!
Clicca sull’immagine